CONTORNO CALDO

Buongiorno,la proposta e’ un contorno scemo che piu’ scemo non si puo’ ma a me piace da matti!

009.JPG

INGREDIENTI:

1 cipolla

gr 200 circa di fagiolini

1-2 carote

sale

1 noce di burro di soia

tritare la cipolla,tagliare i fagiolini freschi a pezzettini e pure la carota,poi mettere tutto nella padella con una bella noce di burro di soia e un goccino di acqua e un pizzico di sale,mettere il coperchio e far cuocere fino a che le verdure sono morbide.

MALTAGLIATI CON IN FAGIOLI

Buongiorno a tutti,oggi vi propongo un piatto della cucina delle nonne,un piatto che da piccola (ma anche da grande) ho e mangio spesso;stavolta l’ho reso leggermente diverso per accontentare la mia pupattola,che,dico la verita’,ha un po’ di storie a mangiare.

005.JPG

INGREDIENTI:

gr 200 maltagliati all’uovo (i miei sono quelli fatti a mano con la pasta avanzata dai cappellacci)

1 cipolla

1 zucchina

1 carota

1 scatola piccola di fagioli borlotti

ml 200 circa di passata di pomodoro

1 dado vegetale biologico

acqua

una puntina di curcuma

tagliare le verdure e metterle in una pentola,aggiungendo la passata,i fagioli,il dado e 2 bicchieri di acqua,tutto a freddo,poi accendere il fuoco e far cuocere una ventina di minuti,quindi frullare il tutto ottenendo una crema.

001.JPG

002.JPG

003.JPG

Riportare a bollore e aggiungere i maltagliati,cuocere qualche minuto e servire.

 

TORTINE DA BIMBA

Buon pomeriggio,dovete sapere che il piu’ delle volte per me fare shopping significa comprare cose per la casa o per la bimba,e stavolta e’ toccato un po’ a tutte e due.

Ho regalato alla mia pupattola un set per pasticceria che comprende 2 stampi da torta e un mattarello e lei, ovviamente,ha voluto fare le torte da sola!

Io ho fatto la garzona,l’assistente….le ho pesato gli ingredienti,ma per il resto,ha fatto da sola,poi dai….ho infornato e sfornato io!

031.JPG

INGREDIENTI:

gr 100 farina 00

gr 50 fecola

gr 70 zucchero

2 uova

gr 70 burro senza lattosio

1/2 bustina lievito per dolci

gr 60 cioccolato fondente

gr 10 farina di cocco

Montare uova e zucchero,poi aggiungere burro fuso.

Sciogliere il cioccolato al microonde o bagnomaria.

Unire farina e fecola col lievito e farina di cocco e amalgamare con le uova sbattute,quindi dividere in due l’impasto.

In una delle due parti,mettere il cioccolato fuso,poi inserire negli stampi ben imburrati e infarinati.

cuocere a 180 gradi per 15 minuti quello rettangolare

180 gradi per 20 minuti quello rotondo.

024.JPG

RISO E PATATE

Buongiorno ragazze/i,l’altro giorno la mia bimba mi ha detto che a mensa a scuola le hanno dato riso e patate,allora le ho chiesto se le fosse piaciuto;lei risponde:”insomma….”

Allora le ho detto:”senti,visto che mi sa che sul blog manca,te lo faccio io,ma moooolto piu’ buono!”

Certo che ….viva la modestia…..

016.JPG

INGREDIENTI:

2 patate grandi

gr 240 riso per minestre

passata di pomodoro

ml 500 circa di acqua oppure brodo vegetale

1 dado biologico

1 cipolla

olio di oliva

tagliare a tocchetti piccoli le patate e tritare la cipolla.

Far soffriggere i due prodotti in olio di oliva per qualche minuto,poi aggiungere il riso e tostare un minuto.

012.JPG

013.JPG

Aggiungere l’acqua ( o il brodo vegetale) e la passata di pomodoro,poi il dado.

014.JPG

015.JPG

far cuocere circa 15-20 minuti

beh.alla fine,la mia bimba ne ha mangiato un bel piatto soddisfatta!!!

POLPETTE CON ZUCCHINE RIPIENE

buon pomeriggio,che dite,ci mangiamo una polpetta stasera?

036.JPG

INGREDIENTI:

gr 300 macinato di maiale

1 uovo

3 cucchiai di parmigiano

3 cucchiai di pangrattato

noce moscata

sale

1 zucchina

ml 300 circa di passata di pomodoro

olio di oliva

In una ciotola unire la carne,uovo,parmigiano,pangrattao,sale e noce moscata,mescolare con le mani per ottenere l’impasto.

Aggiungere pangrattato se fosse troppo molle.

032.JPG

Mettere a riposare in frigo.

Nel frattempo svuotare la zucchina e preparare il sugo:mettere un generoso giro di olio nella padella ,aggiungere la passata e un pizzico di sale e far cuocere  un minutino.

Aggiungere poi le polpette e le zucchine riempite e cuocere una mezz’oretta.

033.JPG

 

TORTA AL COCCO

Buongiorno donzelle,sono felicissima di dirvi che al mio discount preferito ho trovato(tra la scaffalatura dei prodotti etnici/esteri,la lattina di latte/burro di cocco e pure l’olio di cocco,il tutto a ottimo prezzo,quindi non potevo non fare una torta al cocco.

L’olio l’ho comprato per metterlo sul corpo,e’ olio di cocco puro,senza profumazione che rende la pelle morbidissima,lo adoro!

006.JPG

010.JPG

INGREDIENTI PER TORTIERA 18 :

gr 100 farina 00

gr 40 farina di cocco

gr 60 fecola di patate

gr 70 zucchero

1 bustina di lievito per dolci

1/2 lattina di latte di cocco

1 bustina di vanillina

2 uova grandi

La prima cosa da fare e’ scuotere bene la lattina in modo che il prodotto si uniformi bene.

Se volete ottenere solo il burro di cocco,mettere la lattina in frigo un giorno intero in modo che la parte liquida si separi da quella solida per poterla usare da sola.

sbattere le uova con lo zucchero,poi aggiungere il latte di cocco.

007.JPG

008.JPG

Unire poi il resto degli ingredienti e mescolare bene.

Mettere il composto nella tortiera coperta di carta forno e cuocere a forno preriscaldato a 180 gradi per 35 minuti.

011.JPG

CAPPELLACCI RICOTTA E SPINACI

Buongiorno ragazze,oggi vi mostro il pranzo di domenica scorsa.

035.JPG

INGREDIENTI:

2 uova grandi

gr 200 circa di farina 00

noce moscata

RIPIENO:

gr 250 ricotta senza lattosio

4 cubetti di spinaci surgelati (scongelati)

sale

gr 50 parmigiano grattugiato (24 mesi)

PER CONDIRE:

una noce abbondante di burro senza lattosio o margarina senza olio di palma

Scongelare gli spinaci nella padella o col microonde,poi frullarli con la ricotta,parmigiano e un pizzico di sale.

009.JPG

008.JPG

010.JPG

Se l’impasto fosse proprio troppo molle,aggiungere un po’ di pangrattato o fecola.

Lasciare riposare in frigo almeno 1 ora in modo che compatti un po’ e non bagni troppo la sfoglia.

Preparare la pasta con le uova ,farina e noce moscata,impastando bene il tutto per ottenere un panetto liscio e compatto.

tirare la pasta (io mi aiuto con la nonna papera) dello spessore 6 se vi piace la sfoglia bella sottile) o dello spessore 5 se vi piace un po’ piu’ spessa.

025.JPG

026.JPG

Ritagliare dei quadratoni di circa 6×6 e farcire con un cucchiaino pieno di ripieno.

027.JPG

Chiudere due lembi in modo da ottenere un triangolo e sigillare bene i bordi.

028.JPG

Stringere i due lenbi piu’ asterni verso il centro e il cappellacio e’ pronto.

029.JPG

Con la pastella avanzata,ho fatto dei maltagliati.

030.JPG

Per farli asciugare bene consiglio di utilizzare l’apposito strumento fatto tipo zanzariera,ma se non l’avete (come me) girate spesso i cappellacci in modo che non si attacchino al legno.

Fate bollire poi acqua salata e cuocete pochi minuti i cappellaci che andranno conditi con burro(senza lattosio) o margarina senza olio di palma.

034.JPG

Voci precedenti più vecchie

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

L'Angolo di Giulia

Dove tutto è creativo!

_CookinG_ManiaC_

"Italian foodlover with a weakness for cats"

nonsiamofoodblogger

La tradizione che incontra la passione e la fantasia!

Cosmesi & MakeUp Naturale

Io e te, con un the.

E oggi, di cosa vogliamo chiacchierare?

Cioccolato e Liquirizia

Il lato dolce dell'intolleranza

CucinaVitali

Cucinare è una forma di amare

Caramello Salato

Raccolta di ricette di cucina con foto passo passo e procedimenti - i miei appunti in cucina

The Master Of Cook

Always Open!

Malquadrato ai fornelli

Ricette sane e gustose per tutti i gusti, un solo requisito: senza lattosio

Authentic Italian (and not) recipes!

Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Le mie passioni, scrivere e cucinare, fantasia e magia insieme a cibo sano e genuino per tutta la famiglia. Ogni giorno racconto di me, della Favola che sto vivendo navigando in questo mare chiamato Vita accompagnata dalla mia meravigliosa ciurma!

Le ricette di Laura.

Se nessuno ti vede mentre lo mangi, quel dolce non ha calorie.

La Cucina di Verdolina

Cucina etica, ecologica e autoproduzione